• News dal mondo e affluenza visitatori

    Si dice che la vita sia quello che accade mentre si fanno progetti e nel settore retail questo detto è decisamente vero. Promozioni attentamente orchestrate e decisioni strategiche prese con anticipo di mesi possono essere compromesse all’ultimo minuto dal verificarsi di nuovi eventi.

    Fino a che punto il non prevedibile verificarsi di avvenimenti a carattere politico, sociale e culturale si ripercuote sull’affluenza visitatori nel settore retail? Diamo un’occhiata ad alcuni fra i principali avvenimenti del 2015 e alle loro ripercussioni sull’attività dei consumatori.

    Elezioni politiche – Grecia, Regno Unito

    È difficile ignorare l’impatto delle elezioni legislative greche del 25 gennaio, quando il partito di sinistra SYRIZA si è aggiudicato la vittoria per la prima volta nella propria storia, fermandosi ad appena due seggi dalla maggioranza assoluta. L’instabilità nazionale causata dal cambiamento di governo è comprovata ….

    Per saperne di più
  • L’importanza della posizione: massimizzare ogni cm di spazio commerciale

    L’importanza della posizione: massimizzare ogni cm di spazio commerciale

    Nel nostro settore parliamo spesso dei vantaggi offerti, per le attività promozionali e di marketing, dalla tecnologia localizzata: Bluetooth, notifiche push tramite dispositivi mobili e strumenti simili. Tuttavia, il ruolo della posizione nello spazio per comprendere i comportamenti dei clienti, prima di iniziare a rivolgersi a loro con offerte speciali, spesso non gode di tutta l’attenzione che merita.

    Il conteggio del flusso visitatori è tutt’altro che un nuovo fenomeno, come ben sappiamo, vista la nostra esperienza quasi venticinquennale nel settore della Retail Intelligence.

    Durante questo periodo, però, sono cambiati due fattori fondamentali:

    1 – Complessità del comportamento dei clienti

    2 – Livello di approfondimento delle informazioni a disposizione dei settori Retail e Property

    Siamo ormai consapevoli che alcune situazioni standard ….

    Per saperne di più
  • La festa del papà è imminente… ma le folle si presenteranno all’appuntamento?

    Nel Regno Unito, le famiglie di tutto il paese stanno facendo speciali preparativi per i papà in occasione della festa loro dedicata, che cade questo fine settimana (domenica 21 giugno). E a fare preparativi non sono solo i consumatori: anche retailer e centri commerciali hanno proposto una promozione dietro l’altra nell’intento di incrementare i profitti generati da questa speciale ricorrenza.

    Eventi speciali come la festa del papà e della mamma offrono, a livello globale, un enorme potenziale per il settore retail. Con innumerevoli acquirenti alla ricerca di regali, sia punti vendita che centri commerciali potrebbero trovarsi nella posizione ideale per attirare i consumatori con le loro offerte, a patto di sapersi organizzare in maniera ottimale per gestire l’influsso sul traffico retail.

    Determinare l’andamento del traffico retail è fondamentale al fine di ottimizzare i potenziali profitti. Benché la festa del papà cada in date diverse ….

    Per saperne di più
  • Caldo afoso o temporali: quali sono le condizioni meteorologiche estive ideali per il settore retail?

    Con il rapido avvicinarsi dell’estate, punti vendita retail e centri commerciali sono intenti a rinnovare i propri outlet in occasione del cambio di stagione.

    Tuttavia, ai cambiamenti di inventario e alle nuove promozioni fa da contraltare un fattore incontrollabile in grado di di incidere considerevolmente sulle vendite: parliamo delle condizioni meteorologiche.

    La temperatura è un elemento in grado di alterare considerevolmente le abitudini dei consumatori. All’appropinquarsi della bella stagione, punti vendita e centri commerciali sperano che i consumatori facciano loro visita per aiutarli a trarre il massimo profitto dai cieli soleggiati, facendo provvista di articoli come abiti leggeri e crema solare o decidendo di dedicare le serate più luminose a un po’ di sana shopping-terapia.

    Può dunque risultare sorprendente che, a livello globale, affluenza e luce solare siano inversamente proporzionali: il traffico dei consumatori cala infatti ….

    Per saperne di più
  • FootFall per EXPO 2015

    FootFall è presente ad EXPO 2015 con le sue innovative soluzioni tecnologiche.

    Un’importante area espositiva dell’Expo 2015 (Milano, 1°Maggio – 31 Ottobre) in questo momento sta già utilizzando e beneficiando di informazioni chiave, indispensabili per la gestione, la comunicazione verso i media e la pianificazione di eventi ed attività nel corso dei sei mesi di durata della manifestazione mondiale.

    Stiamo permettendo a uno dei padiglioni più significativi di EXPO 2015 di monitorare i flussi visitatori in termini di ingressi, uscite e zone interne del padiglione stesso. Tramite un display locale che mostra i dati in real time, visibile all’ingresso, il management dell’area espositiva ha una visione tempestiva dei trend giornalieri – feriali e festivi – piuttosto che di quelli settimanali o mensili, dell’affluenza visitatori al suo interno. Il padiglione sta inoltre beneficiando delle nostre soluzioni ….

    Per saperne di più
  • Moda retail: panoramica globale

    “Il settore moda è saturo”, ha osservato a inizio anno Olivier Theyskens, ex-direttore artistico di Nina Ricci e Rochas.

    Che i retailer si trovino d’accordo o meno, non vi sono dubbi sul fatto che si tratti di uno fra i segmenti più competitivi del mercato retail. I marchi del settore introducono costantemente nuovi trend al fine di gestire le aspettative sempre crescenti della clientela.

    L’introduzione di nuovi capi e accessori è frequente, con conseguente necessità di modificare regolarmente le strategie di vendita, strategie che però possono comunque risultare irrilevanti a causa dell’incidenza di fattori economici, ambientali e culturali sulle decisioni di acquisto dei consumatori.

    Così, considerato quanto sopra, come si presenta la performance effettiva dei retailer di moda?

    Il nostro Report comparativo sulla conversione nel settore moda esamina i tassi di conversione in 21 paesi nel corso del 2014, evidenziando ….

    Per saperne di più