I tuoi collaboratori soffrono in silenzio?

L’esperienza del personale a diretto contatto con la clientela è una delle proposte uniche di vendita (USP) più importanti che, in qualità di retailer tradizionale, hai a disposizione.

Oltre che per vedere e provare determinati articoli, molti consumatori visitano i punti vendita in cerca del supporto e dei consigli dello staff. Inoltre, poiché l’influenza del multicanale ha comportato un maggior numero di ricerche da parte degli acquirenti prima che questi raggiungano gli scaffali di persona, il livello di supporto richiesto dal personale sta diventando sempre più sofisticato.

I retailers hanno a disposizione due modi in cui poter rispondere alla crescente domanda di personale qualificato: sperare che i dipendenti ottengano maggiori informazioni con i propri mezzi o dotarli dei dati necessari per servire i clienti in maniera più efficiente.

I retailers più lungimiranti riconoscono la necessità di mettere alcuni dati essenziali, come quelli sul traffico, a disposizione del personale di prima linea al fine di ottimizzare la customer experience. Oggigiorno esistono degli strumenti in grado di informare il personale in-store dell’impatto che le loro azioni esercitano su alcune metriche principali quali i tassi di conversione, in modo tale da poter lavorare al meglio delle loro possibilità.

Ottimizzare la forza lavoro, promuovere l’efficienza

È possibile prendere decisioni più mirate in merito al personale fornendo a quest’ultimo i dati e gli strumenti giusti. Un organico informato e preparato, che sa quale giornata aspettarsi e che tipo di consumatore attendersi, può potenziare al massimo il servizio clienti all’interno di un contesto tradizionale.

Uno dei principali metodi per migliorare l’efficienza del personale è quello di utilizzare i dati sul traffico dei consumatori per calcolare il rapporto personale-clienti e, su questa base, organizzare la tabella di marcia. I retailers possono trasformare i dipendenti in-store in uno strumento di vendita strategico sincronizzando, ad esempio, i turni di lavoro di modo che il personale migliore sia sempre operativo durante i periodi di maggiore opportunità o pianificando le pause nei momenti di relativa quiete.

Riorganizzare le attività operative

Spesso, analizzare attentamente i dati sul traffico aiuta i retailers a partorire intuizioni geniali, le quali a loro volta conducono alla riformulazione delle strategie operative.

Ad esempio, uno store manager potrebbe non rendersi conto che le attività destinate alla fine della giornata lavorativa, come il controllo degli incassi e le pulizie, iniziano prima dell’effettiva chiusura del punto vendita. Se si ottengono incrementi nel traffico e nelle vendite perché lo staff è concentrato sui clienti fino all’ultimo minuto, allora i manager riconosceranno la necessità di riprogrammare la tabella di marcia delle attività amministrative da svolgere.

Allo stesso modo, ha senso pianificare le attività di magazzino o comunque non relative alle vendite nei momenti di minore opportunità, piuttosto che durante le ore di punta. Tuttavia, prima di prendere decisioni affrettate, è importante che i retailers conoscano gli orari esatti in cui agire di conseguenza.

Allineare la formazione del personale ai dati sul traffico

È importante ricordare che la soddisfazione dei dipendenti aumenta non solo quando questi possono usufruire dei dati necessari per svolgere meglio il proprio lavoro, ma anche quando gli si riconosce di aver apportato dei cambiamenti positivi all’interno del business.

Sviluppare procedure di formazione del personale garantirà la valorizzazione efficace dei dati da parte dello staff, il quale lavorerà sodo per raggiungere un insieme preciso e concreto di indicatori chiave di prestazione (KPI).

Questo approccio strutturato consentirà ai team a contatto diretto con la clientela di comprendere meglio i propri clienti, sviluppare conoscenze specifiche del punto vendita e confrontare le prestazioni nel più ampio contesto operativo.

Prendi decisioni oculate sul personale con l’aiuto di ShopperTrak

È possibile ottimizzare le prestazioni del personale di prima linea solamente con la tecnologia giusta, ma molti dipendenti in-store soffrono ancora in silenzio. La gestione efficace della forza lavoro parte dalla meticolosa osservazione del traffico dei consumatori, e l’e-book di ShopperTrak intitolato Gestire con efficienza il personale di vendita fornisce alcuni consigli pratici per applicare i dati in tempo reale all’ambiente retail, di modo che lo staff possa convertire ogni opportunità di vendita.

Scarica una copia del nostro e-book “Gestire con efficienza il personale di vendita” per scoprire come la tua attività retail può incrementare la produttività della forza lavoro e migliorare il tasso di conversione della clientela.

Share:
0 Comments

Comments are closed

Back