• Mondiali 2018: che impatto avranno sull’affluenza in Europa?

    Il presidente russo Vladimir Putin si augura che la Coppa del Mondo FIFA 2018 (dal 14 giugno al 15 luglio) presenti la Russia come una superpotenza globale e attiri turisti e consumatori per rinvigorire l’economia. Sebbene i vantaggi per i settori Retail e Hospitality della Russia siano pressoché garantiti, ci si domanda se anche il resto dell’Europa registrerà esiti commerciali simili in questo periodo di grande fermento. Nello specifico, in che modo i retailer possono massimizzare le opportunità presentate da Russia 2018?

    Molto dipenderà dalla performance delle singole squadre. Essere eliminati nella prima fase a gironi ridurrà la probabilità di registrare picchi di vendita e di affluenza negli store che vendono articoli correlati alla Coppa del Mondo, in quanto l’interesse a guardare le partite calerà non appena la squadra per cui si tifa verrà eliminata. Detto questo, i dati estrapolati dalla Coppa del Mondo 2014 rivelano che il giorno ….

    Per saperne di più
  • Scopri le novità di ShopperTrak, vieni a trovarci a Mapic Italy e Richmond Retail Business Forum!

    In un mondo sempre più digitale, rimane importante la relazione diretta con le persone, perché è dall’interazione face to face che nascono nuove idee e nuove opportunità. Per questa ragione, ci immergeremo a pieno ritmo nei prossimi appuntamenti dedicati al panorama retail italiano.

     

    MAPIC ITALY 2018, Milano, 23-24 maggio

    MAPIC Italy è l’evento dedicato al mercato italiano dei settori Retail e Real Estate che quest’anno si terrà il 23-24 maggio al MiCo – Milano Congressi.

    Mapic è il punto d’incontro tra gli operatori del mercato immobiliare commerciale, i retailers e gli investitori italiani interessati ed aree commerciali per espandere il proprio business nel nostro paese.

    Quest’anno il programma della conferenza sarà suddiviso in due parti: un giorno dedicato interamente al Food & Beverage e uno incentrato ….

    Per saperne di più
  • Centri commerciali e dati di affluenza retail: una strategia vincente

    I centri commerciali europei celebrano un nuovo momento epocale. Westfield London è da poco diventato il più grande centro commerciale d’Europa, dopo aver inaugurato la prima fase del suo ampliamento da 600 milioni di sterline lo scorso marzo. Quando tutte le fasi saranno complete, il centro coprirà circa 250 mila metri quadri, eclissando i giganti esistenti come l’Aviapark di Mosca e il Westgate Shopping City di Zagabria. Abbracciando in toto il “retail esperienziale”, l’impatto del più ampio Westfield London ha fatto sì che diventasse “un luogo di shopping, attività e apprendimento”, secondo la rivista Retail Week.

    Ampliamenti come questo sono stati realizzati in tutta Europa in quanto il mercato dei centri commerciali risponde alle mutevoli esigenze e aspettative dei consumatori. Le Property investono in modernizzazioni e riqualificazioni al fine di mantenere vivo l’interesse per lo shopping ….

    Per saperne di più
  • Un utilizzo intelligente dei dati aumenta la produttività del punto vendita

    Da tempo i retailer utilizzano i dati per elaborare strategie incentrate sui propri punti vendita. La domanda è: analizzeranno i dati giusti?

    Essi fanno tradizionalmente affidamento sulle statistiche di vendita per pianificare i turni del personale. Tuttavia, così facendo, i retailer potrebbero riscontrare problemi e perdere diverse opportunità di vendita. Affinché un punto vendita sia più produttivo, e dunque più redditizio, è essenziale monitorare e utilizzare i dati sul traffico come guida per la distribuzione e la gestione delle risorse.

    Facendo leva su questi dati, i retailer ottengono un rapporto consumatori-dipendenti (STAR, shopper-to-associate ratio) molto più ottimale, e questo articolo offre alcune valide spiegazioni del perché ciò costituisce un metodo più produttivo con cui ottimizzare la forza lavoro.

    Trai ispirazione dallo STAR

    Applicare concetti incentrati sul traffico nei punti vendita ….

    Per saperne di più
  • Cosa possono imparare i retailer dal Karneval 2018?

    Il Carnevale tedesco vanta diverse denominazioni, tra cui Karneval, Fasching, Fastnacht e Fassenacht. Nota in tutto il mondo per essere una festa all’insegna del divertimento, le sue origini risalgono ad antiche tradizioni locali. La stagione inizia 52 giorni prima di Pasqua e termina con una settimana di festeggiamenti precedente il Mercoledì delle Ceneri: feste, sfilate in maschera, balli, banchetti e baldoria generale animano l’intera nazione.

    I tedeschi la chiamano “la quinta stagione”, a dimostrazione dell’importanza che il Karnival riveste in molte parti del Paese. Il Karneval incarna un grande evento anche oltre i confini della Germania – in particolare in Svizzera, Austria e Lussemburgo – dove baldoria e feste di strada aggiungono colore ed euforia alle città in questo preciso momento dell’anno. Pertanto, mentre il Karneval 2018 è in pieno svolgimento, approfondiamo il potere della tradizione nelle comunità locali e il modo in ….

    Per saperne di più
  • Les soldes d’hiver e l’arte francese della generazione di traffico

    La tradizione francese di lanciare mega svendite da gennaio a febbraio, le cosiddette “soldes d’hiver”, è un esempio chiave di generazione del traffico. L’evento ravviva uno dei momenti più cupi dell’anno, offrendo ai retailer uno stimolo commerciale laddove è più necessario. Il nostro consiglio per massimizzare i profitti e fidelizzare i consumatori durante “les soldes” consiste nel prevedere esattamente i periodi di maggiore affluenza e prepararsi dunque ad accogliere le ondate di acquirenti.

    Quest’anno les soldes hanno luogo dal 10 gennaio al 20 febbraio in tutta la Francia, anche se le date variano leggermente a seconda delle regioni. In questo periodo molti retailer come Carrefour, Gap, Mango, Gucci, Bon Marché e Lacoste offrono ingenti sconti e promuovono campagne accattivanti, sia online che in-store.

    Secondo Le ….

    Per saperne di più