La Vostra Guida Per: Scoprire Un Inaspettato Potenziale Clienti Nel 2015

Blog
da ShopperTrak on 02-12-14

Ci sono state molte sfide per i retailers e i centri commerciali nel 2014, se non altro nel dare un senso al travolgente flusso di informazioni che adesso possiamo raccogliere sui clienti.
Il retail oggi potrebbe essere il classico caso del non vedere il legno a causa degli alberi; i clienti lasciano una traccia ovunque essi viaggiano, ma portare queste informazioni in un unico flusso coerente – in modo da potere essere trasformato in utili analisi – è qualcosa che molti mercati stanno ancora cercando di raggiungere.

Come possono i retailers e i centri commerciali migliorare la presa sui clienti nel 2015?

La buona notizia è che i progressi tecnologici stanno consentendo al business retail di creare, per i propri clienti, dei profili molto dettagliati. La combinazione di sistemi conta persone, informazioni operative, strumenti di analisi dei dati e le nuove soluzioni basate sulla connettività dei dispositivi mobili dei consumatori, possono fornire informazioni in precedenza non disponibili, come ad esempio:

  • Movimento delle persone all’interno del negozio o del centro – non solo la misura di quanti arrivano attraverso l’ingresso
  • Tempo di sosta nel negozio o nelle vicinanze
  •  Il successo di promozioni ed eventi
  • Percentuale di visitatori nuovi e abituali
  • Per i retailers, il numero di passaggi vetrina confrontato con i visitatori del negozio

Come può utilizzare il business retail la conoscenza approfondita del cliente?

La sfida fondamentale per retailers  e centri commerciali nel 2015, una volta unificati i flussi di dati, è quella di assicurarsi che il personale chiave abbia accesso a questi parametri in modo che possano prendere decisioni informate sulla base di accurate informazioni sui clienti.
Ad esempio, un insoddisfacente ‘peel-off rate’ del negozio può essere utilizzato dai team di marketing e merchandising che sperimentano promozioni tramite visual merchandising e vetrine promozionali, per individuare che cosa attrae di più la clientela.

E, tramite la presa di decisioni basate sui dati, i business retail  possono creare esperienze di shopping in linea con le esigenze dei consumatori. Ciò consentirà loro di aumentare il valore del cliente, ottimizzare le visite all’interno del negozio o del centro commerciale, e migliorare la lealtà dei clienti nel 2015.

Per maggiori indicazioni, scaricare il nuovo report di FootFall “Scoprire Un Incredibile Potenziale Clienti: Convertire un enorme flusso di dati sui consumatori in Business Intelligence Operativa”

 

 

Leggi più articoli di ShopperTrak