Saldi invernali 2019: le giornate di maggiore affluenza in Europa

Blog
da ShopperTrak on 21-12-18

Mentre Natale 2018 è sempre più vicino, i pensieri dei retailer europei convergono verso la stagione dei saldi invernali.

Grazie agli insight sui dati di affluenza, per i punti vendita è più semplice pianificare i periodi maggiormente trafficati, attirare visitatori con sconti accattivanti, ma anche offrire il comfort e l’eccellenza del servizio al meglio delle proprie possibilità. Organizzare lo staff vendita – adattandolo agli alti e bassi previsti nel traffico – è di fondamentale importanza per gestire le lunghe file alle casse, rifornire continuamente lo stock e assicurare che lo spazio di vendita rimanga il più ordinato possibile durante questo periodo frenetico.

ShopperTrak ha analizzato i seguenti mercati chiave per individuare i trend dei saldi invernali nonché i probabili picchi che si verificheranno in ciascun paese nelle prossime settimane.

Italia: è probabile che il 6 gennaio sia la giornata di shopping più trafficata

  • In Italia si registra un chiaro aumento del traffico all’inizio del nuovo anno. Negli ultimi tre anni, l’affluenza è aumentata notevolmente il 5 gennaio, raggiungendo il picco assoluto il giorno dell’Epifania (6 gennaio).
  • In base ai trend precedenti, che vedono un traffico medio in aumento di oltre il 200% nel 2016 e nel 2017, è probabile che il 6 gennaio si riconfermi la giornata di shopping più trafficata in Italia nel 2019.
  • Il fermento dei saldi continua fino al secondo fine settimana di gennaio, dopodiché il traffico torna ai livelli normali.

Francia: maggiore affluenza intorno al 9 e al 12 gennaio

  • Negli ultimi tre anni, la Francia ha registrato il primo importante incremento di traffico in occasione del primo mercoledì successivo all’Epifania (ovvero giorno d’inizio dei saldi), raddoppiando l’affluenza rispetto a un mercoledì standard.
  • Anche il sabato seguente risulta essere in controtendenza rispetto alla media: sia nel 2016 che nel 2017, infatti, l’affluenza ha raggiunto quota +77%.
  • Più i saldi tardano a iniziare, più è probabile che il traffico sia maggiore. Ad esempio, nel 2016 il mercoledì è caduto il 6 gennaio, mentre l’anno seguente è caduto l’11, registrando un traffico maggiore del 10%.
  • Ad ogni modo, il traffico di questa settimana post-festività resta elevato rispetto al resto di gennaio.
  • ShopperTrak prevede che le giornate più trafficate si avranno il 9 e il 12 gennaio 2019.

Regno Unito: gli ultimi anni registrano soddisfacenti picchi post-Boxing Day

  • Nel Regno Unito, le giornate di shopping post-natalizio più trafficate tendono a cadere il 27 e 30 dicembre. Negli ultimi tre anni, infatti, queste hanno registrato un’affluenza addirittura maggiore del Boxing Day, il nostro Santo Stefano (ad eccezione del 2016, quando il Boxing Day ha superato il 30 dicembre in termini di traffico).
  • Per questi giorni sono previsti grandi picchi di affluenza rispetto alla media. Negli ultimi due anni il traffico del 27 è aumentato quasi dell’80%, mentre il 28 ha registrato, in media, un incremento di affluenza del 76% negli ultimi 3 anni.
  • All’infuori di questo periodo, la giornata più trafficata varia a seconda di come cadono i giorni. Ad esempio, nel 2017 è caduta il 28 dicembre (giovedì), nel 2016 era il 27 (martedì) e nel 2015 il 29 (martedì).
  • Stando ai trend passati e alla disposizione dei giorni di questo fine 2018, ShopperTrak stima che la giornata di saldi invernali più trafficata di quest’anno sarà sabato 29 dicembre.
  • Proseguendo verso gennaio, la prima settimana (a parte Capodanno) ha assistito a un notevole aumento di affluenza negli ultimi anni.
  • La prima settimana di gennaio tende ad essere la più trafficata; nello specifico, il 2 gennaio è solitamente il giorno più frenetico (ad eccezione del sabato). ShopperTrak prevede che il 2 gennaio sarà il giorno infrasettimanale più trafficato del mese, ma probabilmente sabato 5 sarà altrettanto movimentato.

Polonia: picchi di affluenza per i saldi invernali previsti il 27 e il 30 dicembre

  • I popolarissimi saldi invernali in Polonia sono tutti concentrati tra il periodo di Natale e Capodanno, con il traffico che impenna il 27 dicembre e rimane stabile fino al 30. L’unica eccezione si è verificata nel 2016, quando il traffico del 30 dicembre è rimasto piuttosto basso.
  • Con tutta probabilità, queste saranno le giornate di shopping invernale più trafficate in Polonia, senza particolari alti e bassi: l’affluenza sarà continua!
  • In termini di traffico medio, il picco più elevato è previsto per il 27: nel 2017 il traffico ha registrato un aumento del 142%, mentre nel 2016 del 136%. Nel 2015 il traffico medio è aumentato “solo” del 55% essendo il 27 caduto di domenica.
  • Negli ultimi tre anni, in Polonia, il traffico nel periodo dei saldi invernali ha registrato un trend in salita; di fatti, l’affluenza su base annua del 27 dicembre è aumentata del 31% nel 2016 e del 25% nel 2017.
  • Addentrandoci nel nuovo anno, il traffico tende a tornare ai livelli normali, specialmente con l’Epifania che riduce il numero di visitatori nei punti vendita.

Spagna: picchi di traffico post-Epifania

  • Per quanto riguarda i saldi invernali in Spagna, i maggiori picchi di affluenza si registrano a gennaio, al termine della stagione natalizia. Vi è comunque un aumento significativo di visitatori nei punti vendita tra Natale e Capodanno, ma questo è dovuto al tradizionale shopping natalizio, dal momento che gran parte dei regali viene scambiata in occasione dell’Epifania.
  • Per tradizione, i saldi iniziano il 7 gennaio e questa data è stata particolarmente trafficata negli ultimi due anni essendo caduta nel fine settimana. Per il 2019, si prevede grande affluenza per lunedì 7, ma sabato 12 potrebbe registrare il picco massimo.
  • Vale la pena notare che alcuni retailer prolungano i saldi invernali fino a fine febbraio o addirittura oltre.

Germania: preparativi in vista del picco del 2 gennaio

  • Sebbene i saldi invernali in Germania inizino ufficialmente solo a fine gennaio, non si registra un repentino aumento di affluenza retail durante quel periodo; gli incrementi più rilevanti, infatti, si osservano nei giorni feriali della prima settimana del nuovo anno.
  • Passato il Capodanno, il traffico in Germania aumenta il 2 gennaio (a meno che non cada di domenica); nel 2018 questo ha addirittura superato il traffico del sabato seguente (6 gennaio).
  • Dopo la prima settimana del nuovo anno, il traffico nei giorni feriali ritorna ai livelli normali, ma l’affluenza del sabato rimane elevata fino a metà febbraio.
  • Dal momento che i saldi invernali partono l’ultimo lunedì del mese, ci si può attendere un lieve aumento del traffico su base settimanale. Nel 2018, quest’ultimo è aumentato del 5%, mentre nel 2017 di circa il 9%. Tuttavia, non si prevede un incremento rispetto al traffico medio del lunedì; al contrario, è prevista una flessione.
  • Nel 2016, il traffico è calato del 14%, nel 2017 dell’11% e nel 2018 del 2,5%.
  • In generale, prima cade l’ultimo lunedì del mese e meno è probabile che ci sia un aumento di affluenza.

Inaugura il 2019 con un alto tasso di conversione

La fiducia dei consumatori è sotto pressione in molti paesi europei, di conseguenza gli acquirenti saranno molto più avveduti dopo le spese natalizie, andando alla ricerca delle migliori occasioni.

I retailer in linea con i modelli di comportamento previsti degli acquirenti saranno ben posizionati per soddisfare le loro esigenze e, così facendo, accelereranno le conversioni alle soglie del 2019.

Leggi più articoli di ShopperTrak